Bruxelles: informazioni pratiche
Belgio Bruxelles

Bruxelles: informazioni pratiche

E’ passato poco più di un anno, eppure ho la sensazione che sia trascorso molto più  tempo dal mio viaggio in Belgio.
Quello a Bruxelles è stato un viaggio imprevisto. Non avevo mai pianificato di vederla, troppo impegnata a fantasticare su altre mete. Quando pensavo ai luoghi che avrei voluto visitare Bruxelles non era presente nella lista; non la snobbavo, ma per qualche motivo non la prendevo in considerazione. Tuttavia il prezzo del biglietto aereo era troppo conveniente per non lasciarsi tentare.
Bruxelles è una città piccola e pittoresca, che merita una visita, ma tra me e lei non è scattata la scintilla. Nessun colpo di fulmine né promessa di amore eterno. A volte non appena metto piede in un luogo sento subito un legame con quel posto, so che mi mancherà una volta a casa  e che la voglia di tornare sarà sempre presente, come se mi lasciassi dietro una parte di me… ma non è stato così questa volta.

Atomium

Ho già parlato del mio weekend a Bruxelles (qui), di seguito ci sono delle informazioni tecniche per l’organizzazione di un eventuale viaggio.

Come Arrivare

Volando con Ryanair sono arrivata all’aeroporto di Charleroi, dove atterrano le compagnie low cost. Raggiungere il centro di Bruxelles da qui è tanto facile quanto caro.
L’aeroporto, che dista circa 45 Km, è collegato alla città grazie ad un servizio di pullman che fa capolinea a Gare du Midi. Il prezzo del biglietto andata e ritorno è stato di 30€, ma prenotando i biglietti online si riesce a risparmiare qualcosa.

Bruxelles

Dove dormire

I prezzi degli Hotel non sono cari e su internet si riescono a trovare diverse offerte molto vantaggiose.

Io ho soggiornato presso l’NH Stephanie, un 4 stelle, a pochi metri dalla fermata della metro Louise. La zona è davvero elegante, Avenue Louise e Avenue Waterloo sono le principali vie dello shopping, piene di vetrine scintillanti con abiti da sogno. La camera era molto pulita, spaziosa ed estremamente luminosa grazie ad una finestra che si estendeva su una parete intera. Il personale è stato cortese, educato e disponibile.

Bruxelles

Come muoversi

La città è molto piccola, la maggior parte degli spostamenti avvengono a piedi, senza stancarsi molto. La rete metropolitana è composta da 7 linee che collegano le diversi parti della città. Se si pensa di usare molto i trasporti pubblici conviene comprare l’abbonamento Jump, disponibile per 24, 48,72 ore dalla convalida, che permette un numero di corse giornaliere illimitato.

Bruxelles

Quando visitarla

Sono stata a Bruxelles per 4 giorni durante la seconda settimana di Maggio, la città non è grande quindi non c’è bisogno di un periodo più lungo per girarla. Il tempo è stato imprevedibile per tutto il soggiorno. Le temperature si sono mantenute basse, intorno ai 10-12°, il freddo era sopportabile, ma alcune volte si levava un vento gelido che sembrava dovesse tagliare il viso. Essendo del sud non sono abituata alle temperature basse, personalmente eviterei i mesi invernali, salvo il periodo natalizio. Bruxelles ospita uno dei mercatini di Natale più belli e magici d’Europa.

 

2 thoughts on “Bruxelles: informazioni pratiche”

    1. Grazie per la segnalazione, potrebbe rivelarsi utile in futuro 🙂
      Ho letto che sei stata a Bruges, anche io l’ho vista e sono rimasta incantata dalla sua atmosfera, un luogo meraviglioso!

Rispondi